Identità digitale e Blockchain, opportunità da cogliere e sfruttare

Identità digitale e Blockchain, opportunità da cogliere e sfruttare

Dati e informazioni, comprovate e validate da terze parti, che diventano accessibili e utili per aziende e banche

I temi del Bitcoine dell’Identità digitalesono senz’altro due elementi di grandissima rilevanza, quando si parla di blockchain, soprattutto per le opportunità che si possono aprire e per quelle che già sono oggi accessibili e disponibili.

Nell’oceano di informazioni riguardanti blockchain eIdentità digitale, la certezza è che Blockchain risualta essere un potenziale pezzettino fondamentale di tale processo,  che permette di mantenere dati crittografici e comprovarne l’effettivo possesso in maniera condivisa e trasparente.

In buona sostanza, per spiegare al meglio cosa succede, l’utente decide di condividere determinate informazioni e una terza parte comprova la reale ed effettiva validità dell’identità dell’utente in questione. Semplice, no?

Quindi un’identità che diventa a tutti gli effetti accessibile per, ad esempio, organi istituzionali e banche.

Le identità digitali salvate su una blockchain, infatti, potrebbero essere impiegate dalle banche nelle fasi di identificazione e verifica del cliente,agendo come database di identità digitali blindate e crittografate, cui è possibile accedere in alternativa a database centralizzati.

Così facendo, si migliorerebbe l’efficienza di tutto il processo: dalla digitalizzazione delle fasi di rilascio e verifica delle identità digitali all’automazione di alcuni passaggi intermedi mediante l’adozione di specifici smart contracts.

Identità digitale e blockchain nel mondo

Attualmente si sta lavorando parecchio sulla creazione di un unico standard mondiale – ISO – che controlli e regoli questi meccanismi. Tuttavia, ci sentiamo di dire che il tentativo di creare un sistema per un’unica identità mondiale non avverrà di certo nell’arco di pochi anni. Forse ne saranno necessari 10, addirittura 20, ma comunque niente di tutto questo accadrà nell’immediato.

Un problema che coinvolge parecchi Paesi d’Europa, tra cui appunto l’Italia, è legato alla scelta di un sistema di identità anziché di un altro: da noi, infatti, non c’è nessun incentivo che “convinca” aziende e società ad adottare questi nuovi sistemi, non proprio guardati di buon occhio vista reticenza tutta nostrana nei confronti delle nuove tecnologie e in particolare dello SPID.

In altri Paesi, invece, avviene esattamente il contrario: in Estonia, ad esempio, tutto funziona in modalità eGov. A nostro favore c’è da dire che si tratta di una nazione con una popolazione numericamente inferiore, ma sicuramente si è davanti ad un esempio di Paese virtuoso le cui best practices sono assolutamente da seguire e, perché no, copiare!

Come vengono registrate le informazioni tramite blockchain?

Le identità registrate tramite tecnologia blockchain sono decentralizzate e immutabili.

Uno dei principi del modello blockchain, infatti, è che esiste una fiducia intrinseca nel libro mastro senza una vera e propria autorità centrale.

Praticamente l’integrità di un’identità sulla blockchain può essere verificata proprio perché esiste sulla blockchain stessa.

Molti degli schemi di identità aggiungono la prova che le dichiarazioni di identità sono state garantite da una terza parte comprovata e sicura.

La blockchain è il futuro?

L’identità blockchain è una tecnologia comunque emergente con un ecosistema in un continuo stato di flusso. Di conseguenza, è ancora difficile valutare quanto bene un’identità blockchain risolva i problemi che le identità digitali stanno affrontando oggi.

Ma, quindi, anche se ci siamo già ampiamente dentro, la blockchain rappresenta il futuro?

Una risposta sincera è di certo difficile da dare. Molte aziende e banche stanno attualmente valutando i benefici e i rischi.

Per adesso, tuttavia, è un po’ presto poter dire se e come questa tecnologia cambierà la nostra vita. Proprio per questo, però, è bene continuare a seguirci per tenere sotto controllo tutte le news e gli aggiornamenti relativi, per evitare di farsi cogliere impreparati.







È una questione di fiducia! Leggi la nostra informativa sulla privacy e scegli i consensi che desideri rilasciare a Aliaslab. Potrai sempre cambiare idea scrivendo a privacy@aliaslab.net*

Vorremmo scriverti via e-mail o contattarti al telefono per aggiornarti su novità e offerte commerciali di Aliaslab.

Sono d'accordo

Vorremmo condividere i tuoi contatti con le altre società del Gruppo TeamSystem e con i suoi partner, per aggiornarti su novità e offerte commerciali.

Sono d'accordo